1116
In lacrime, come sotto choc. Chi l’ha visto, descrive così l’arbitro Marco Serra nel post partita, lontano dalle telecamere. A tal punto che nessuno dei giocatori milanisti - scrive Il Corriere della Sera  - se l’è sentita di insistere con le proteste per quell’errore evidente che ha segnato la partita. Anzi: Ibrahimovic, insieme a quattro-cinque altri compagni, l’ha addirittura consolato negli spogliatoi.

COMPRENSIONE - Anche da parte dei dirigenti rossoneri, arrabbiatissimi, nessuna protesta animata nel dopo gara: i toni sono rimasti civili. Stesso discorso per Pioli, che ha parlato di "responsabilità divise con l'arbitro, che peraltro ci ha chiesto scusa". Un errore, quello sul gol annullato a Messias, che rischia di condizionare la lotta scudetto.