247
Milan
 
G. Donnarumma 6,5
: onora la fascia di capitano al braccio con una prestazione di grande livello. Almeno tre interventi determinanti su Greene, sempre lucido anche nelle uscite alte. 

Calabria 6,5: conferma le ottime sensazioni destate nelle prime amichevoli. Sempre pronto ad offendere con i tempi giusti, sfiora anche il gol. Le tante voci sul suo futuro non lo hanno distratto. 

Kjaer 6: in pieno stile irlandese, lo Shamrock Rovers cerca molto il pallone lungo sugli attaccanti. Simon ci mette poco e prendere le misure e si adatta perfettamente al clima battagliero. 

Gabbia 5,5: non convince il giovane azzurrino. Legge male un'azione corale dei padroni di casa al 22' lasciando Greene tutto solo in area e libero di calciare a rete. Ingenuo anche dieci minuti dopo quando concede l'interno allo stesso attaccante. Non un gran segnale in vista dell'esordio in campionato contro il Bologna.

Theo Hernández 6: non è ancora brillante e straripante come al solito, ma riesce comunque a determinare. Entra nell'azione del primo gol andando a pressare alto nella metà campo avversaria.

Kessié 6: funge da frangiflutti davanti alla difesa, ora sa dosare le forze e si è disciplinato tatticamente.
Bennacer 5,5: qualche errore di troppo dal punto di vista tecnico. Da rivedere in altre occasioni. (dal 38' Tonali s.v)

Castillejo 5,5: tanta corsa e impegno ma poca concretezza. Si accende solo a sprazzi.

Çalhanoglu 7: Pioli lo ha esaltato facendo la cosa più naturale del mondo: lo ha messo nel suo ruolo prediletto di trequartista. Gioca con una qualità e una intensità da campione. Con Ibrahimovic l'intesa è una meraviglia: suo l'assist per il primo centro dello svedese. Nella seconda frazione si mette in proprio andando prima a centrare la traversa con una rovesciata, poi ribadendo in rete un'illuminante assist di Saelemaekers. (dal 38' st Diaz s.v)

Saelemaekers 6,5: fa sempre la giocata giusta. Essenziale e concreto, nobilita la sua prestazione con l'assist per Hakan  (dal 28' st Krunic s.v)

Ibrahimović 7: suo il primo gol ufficiale del Milan nella stagione 2020/2021. Ha ancora la voglia del ragazzino: svaria su tutto il fronte offensivo, manda in porta i  compagni. Assolutamente leader e imprescindibile.

Pioli 6,5: missione compiuta senza patemi. Il tecnico emiliano ha il grande merito di avere un gruppo che lo segue anche nei dettagli.