5
Verona van de Leur nella sua vita è stata tre persone diverse. Prima è stata campionessa di ginnastica: nel suo palmares ci sono una medaglia d'argento in Coppa del Mondo, due bronzi ai Campionati Mondiali e tre argenti e due bronzi ai Campionati Europei; e nel 2002 è stata anche nominata "Sportiva dell'anno" nei Paesi Bassi. 

La seconda vita della 33enne olandese è stata invece contrassegnata dalla povertà e dal crimine: nel 2018, terminata la carriera da ginnasta, Verona fu cacciata di casa dai suoi genitori, che la van de Leur denunciò per essersi appropriati indebitamente dei suoi guadagni, vincendo la causa. Presto però i soldi finirono e Verona si ritrovò a dormire in auto. Fu in quel frangente che intraprese la strada del crimine, ricattando una donna sposata, sorpresa in macchina in intimità con l'amante, chiedendole 3 mila euro in cambio delle foto. Fu denunciata e arrestata, la polizia trovò inoltre una pistola nella sua auto. Risultato: 72 giorni trascorsi in carcere. 

Nel 2011, iniziò la terza vita di Verona, nell'industria dell'intrattenimento per adulti. "Era un'offerta impossibile da rinunciare - si legge nel libro autobiografico Simply Verona, pubblicato nel 2014 e in questi giorni uscito nella versione in inglese - una tale quantità di denaro che mi avrebbe permesso di avere tutto ciò che avevo sempre desiderato nella vita".

GUARDA LA GALLERY HOT!