112
Milan Skriniar è sempre più il centro di gravità permanente della difesa dell'Inter. Le difficoltà fisiche e tecniche di De Vrij hanno chiamato agli straordinari Bastoni e soprattutto lo slovacco, che nel momento del bisogno ha alzato l'asticella: si è sdoppiato per sopperire all'assenza dell'olandese, garantendo un rendimento ai massimi livelli che ha permesso alla squadra di Inzaghi di riportarsi a contatto con il Milan capolista, considerando i due punti di distanza, il prossimo doppio confronto di campionato sull'asse Roma-Milano (nerazzurri a San Siro contro Mourinho, rossoneri all'Olimpico con la Lazio) e il recupero del 27 aprile contro il Bologna. In mezzo il derby di Coppa Italia, per cercare il primo successo stagionale nella stracittadina milanese dopo i due pareggi (uno in Serie A e uno in coppa) e la sconfitta (girone di ritorno in campionato) nei tre precedenti.
ACCELERATA - Skriniar al centro, non solo della difesa ma dell'Inter e del progetto di Inzaghi, le prossime settimane saranno molto importanti per traslare questo concetto anche al di fuori del campo e portarlo sul discorso mercato. C'è il rinnovo in ballo, un discorso avviato a marzo ma che ora attende un'accelerata importante per arrivare a dama. Non che ci siano difficoltà a trattare con lo slovacco, che ha ribadito più volte la ferma volontà di prolungare, vista anche l'intesa di massima sui dettagli del nuovo accordo per legare il giocatore all'Inter fino al 2027 con un ingaggio vicino ai 5 milioni di euro annui. Blindarlo o, quanto meno, mettersi in una condizione contrattuale forte è d'altronde una priorità anche per la società nerazzurra: gli interessamenti non mancano, soprattutto dalla Premier League, ed eventuali offerte sono valutabili nell'ottica di autofinanziamento citata recentemente anche dall'ad Antonello. Nelle prossime settimane, probabilmente con l'inizio di maggio, Marotta e Ausilio approfondiranno nuovamente il discorso per arrivare alla fatidica fumata bianca e mettersi al riparo da qualsiasi scenario di mercato: Skriniar è imprescindibile in campo e vuole il rinnovo, l'Inter raccoglie la palla e prepara la sua mossa.