Commenta per primo

Una stagione all’insegna dei record d’ascolto per la Serie A, premiata sia alla domenica alle 15, sia negli anticipi e posticipi, sia nei commenti a caldo di “Sky Calcio Show”, per la Serie bwin, per il calcio estero e per tutti gli altri sport che arricchiscono l’offerta di Sky. Nel complesso, nel 2010/2011, l’ascolto dei canali Sky Sport e Calcio è cresciuto del 13% rispetto alla stagione precedente. In evidenza anche gli ascolti dell’all news sportivo Sky Sport24, che ha registrato un +35% sia in termini di ascolto medio che di spettatori unici.

CALCIO ITALIANO
L’Inter, seconda in campionato, è stata protagonista dell’Auditel di Sky. Juventus-Inter del 13 febbraio, con 2.864.452 spettatori medi, è stato il match più visto della Serie A 2010/2011, mentre è stato il derby di ritorno, quello dell’ex Leonardo a San Siro del 2 aprile, l’anticipo che ha registrato la miglior audience stagionale con 2.633.966 spettatori medi.
La novità dell’anno è stata la partita delle 12.30 che in media è stata seguita da 865 mila spettatori; il record è di 1.386.714 spettatori medi e ha visto ancora l’Inter in campo, questa volta contro l’Udinese (era il 23 gennaio).
Nel complesso, l’ascolto medio delle partite della Serie A 2010/2011, iniziata il 28 agosto e conclusasi il 22 maggio, è stato di 495 mila spettatori, in crescita del 42% rispetto alla stagione precedente.
Boom di ascolti anche per “Sky Calcio Show” e la novità dei pre partita dedicati, con l’esclusiva delle immagini dagli spogliatoi, che nel complesso hanno registrato un’audience più alta del 40%.
In crescita di oltre il 40% anche gli ascolti della Serie bwin. Record stagionale per il posticipo Atalanta-Torino del 10 ottobre, vista da 373.063 spettatori medi.

CALCIO ESTERO
Un successo anche per il calcio estero, altra grande esclusiva di Sky, che nella stagione 2010/2011 ha registrato ascolti più alti del 36%.

In particolare:
la Premier League è cresciuta del 23%
la Liga del 51%
la Bundesliga del 77%

È stata la sfida tra il City di Mancini e il Chelsea di Ancelotti, l’anno scorso (25 settembre), ad ottenere il miglior ascolto stagionale di Premier League, con 432.302 spettatori medi.
Per la Liga, invece, grande successo per il doppio “Clasico”: all’andata la Manita del Barcellona al Real Madrid (del 29 novembre) era stata vista da 1.317.595 spettatori medi, mentre la sfida di ritorno (del 16 aprile), che ha consegnato il campionato spagnolo ai blaugrana di Guardiola, ha ottenuto 760.113 spettatori medi.
Per la Bundesliga, in primo piano Werder Brema-Bayern Monaco (del 29 gennaio), vista da 140.176 spettatori medi.

CHAMPIONS LEAGUE
Nonostante l’eliminazione agli ottavi e ai quarti delle squadre italiane, anche la finale di Wembley dello scorso 28 maggio ha registrato ascolti da record. La sfida tra Barcellona e Manchester Utd è stata vista da 1.358.813 spettatori medi, con uno share del 5,8% e 2.081.318 contatti unici, il miglior risultato di sempre per una partita di Champions League su Sky senza italiane in campo.

ALTRI SPORT
Su Sky, è stata una stagione di successo non solo per il calcio, ma per tutti gli sport. In particolare per il tennis, che negli ultimi trofei giocati ha registrato ascolti da record: le finali tra Nadal e Djokovic, a Roma (il 15 maggio) e a Wimbledon (il 3 luglio), sono state viste rispettivamente da 367.660 e 387.881 spettatori medi.
Anche il rugby si è migliorato: l’esordio dell’Italia al Sei Nazioni 2011, contro l’Irlanda, il 5 febbraio, è stato seguito da 200.200 spettatori medi, migliorando del 46% il risultato di audience media ottenuto in occasione dell’esordio azzurro al Sei Nazioni 2010.
E ancora, in crescita anche il pubblico del golf: la Ryder Cup di inizio ottobre, nei quattro giorni di messa in onda, ha infatti raccolto ben 1.143.000 spettatori unici.

COPA AMERICA
Infine, l’ultimo successo, in ordine di tempo, è quello della Copa America, grande esclusiva di Sky. La partita più vista è stata Brasile-Venezuela del 3 luglio, seguita da 647.209 spettatori medi. Ottimi anche gli ascolti dei rigori dei quarti di finale: quelli di Argentina-Uruguay, alle 02.50 di notte, hanno registrato uno share del 13,6%, mentre quelli tra la seleçao e l’albirroja sono stati visti in media da 1.038.043 spettatori.