Commenta per primo
Dall'aeroporto di Fiumicino ha parlato anche Riccardo Montolivo: "Non ho ancora rivisto in tv le immagini della partita persa a Johannesburg contro la Slovacchia, ma nella mia testa l'ho rivissuta tante volte come una specie di incubo - dice - eravamo come ipnotizzati, di fronte ai nostri avversari, bloccati, una cosa davvero incredibile".