61
Parole forti. Quelle pronunciate da Christian Eriksen al medico tedesco Jens Kleinefeld, uno dei primi a soccorrerlo dopo l'arresto cardiaco durante Danimarca-Finlandia. Le rivela lo stesso dottore al Daily Mail: "Circa 30 secondi dopo il massaggio cardiaco, il giocatore ha aperto gli occhi e ho potuto parlare con lui direttamente". Alla domanda di Kleinefeld rivolta al danese "Bene, sei tornato con noi?", ha risposto "Sì, sono tornato con voi. Dannazione, ho solo 29 anni".

SOSPIRO DI SOLLIEVO - La risposta ha fatto capire a Kleinefeld che il giocatore non aveva avuto danni al cervello: "A quel punto ero sicuro al 99% che il paziente era stabile e che sarebbe arrivato in ospedale senza ulteriori problemi". E ancora: "È stato un momento molto commovente perché le possibilità di avere successo in un salvataggio di questo tipo, in situazioni di quotidianità, non sono poi così alte".