Commenta per primo
Ieri la Roma femminile è scesa in campo per un'amichevole. Amichevole importante per Riccardo Bernardini, l'arbitro che lo scorso novembre era stato aggredito al termine di una partita di Promozione laziale, tra Virtus Olympia Roma San Basilio e Atletico Torrenova 1986,  da due uomini, che lo avevano colpito scaraventandolo a terra e facendogli battere la testa, con il 24enne che ha rischiato la vita.

La madre, Fiammetta, aveva dichiarato: "Vi prego presidente Nicchi, presidente Gravina, Salvini, Giorgetti… dateci una mano! Mio figlio vuole continuare questo sport e io non glielo posso vietare, quindi vi prego aiutateci. Vi preghiamo perché questi ragazzi, tutti i colleghi che sono venuti a trovare Riccardo, sono ragazzi per bene, che credono nello sport che praticano". E ieri, Riccardo, è tornato a fare ciò che ama: arbitrare.