40

Consueto appuntamento settimanale con Sos arbitri e con Massimo Chiesa, ex arbitro internazionale e attuale opinionista di Telenova. Ai microfoni di Calciomercato.com, Chiesa mette sotto la lente di ingrandimento i tre principali casi da moviola della giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove ci siano), dà i voti agli arbitri del massimo campionato e dice la sua su curiosità e regolamenti del mondo del calcio. E, nel corso della stagione, non mancheranno anche interessanti aneddoti personali o legati alla storia del calcio e degli arbitraggi.
 
I TRE ERRORI PIU' GRAVI DELLA SETTIMANA
 
Iniziamo dagli errori più gravi della 21esima giornata di Serie A. Chi c'è al primo posto?
"In Torino-Atalanta, arbitro Tagliavento, il primo rigore assegnato ai granata è inesistente. Consigli cerca il pallone e Cerci lo investe in pieno. Il fallo è del granata, ma l'arbitro, inspiegabilmente, concede il penalty e ammonisce il portiere nerazzurro".

E il secondo errore più grave della giornata?
"Di nuovo Tagliavento, in occasione del secondo rigore concesso ai granata.  L'arbitro non vede un fallo di Darmian su Yepes e assegna il penalty per il fallo successivo di Brivio sullo stesso Darmian. Ma il gioco doveva già essere fermato in precedenza: Brivio, oltre tutto, viene anche espulso e sarà squalificato. Per la prima volta in questa stagione, come voto, sono costretto a dare un 3".

Sul terzo gradino del podio della classifica degli errori di questa settimana quale episodio c'è?
"Una sommatoria di errori in Inter-Catania, arbitro De Marco, che in più occasioni grazia Alvarez dall'espulsione, in particolare per un intervento da tergo su Peruzzi e poi per un fallo durissimo su Rinaudo".

UNA COSA POSITIVA
La 21esima giornata della Serie A 2013-14 sarà ricordata anche per qualcosa di positivo?

"Sì, per l'arbitraggio di Massa in Lazio-Juventus. Massa, 32 anni, 'festeggia' la sua fresca nomina a internazionale con una grande prestazione, prendendo le decisioni giuste nei due episodi chiave. Giusto il rigore a favore della Lazio per fallo di Buffon su Klose e giusta l'espulsione del portiere bianconero, perché impedisce una chiara occasione da gol. E giusto anche non assegnare il secondo rigore ai biancocelesti per il mani di Bonucci: la gamba alta e il suo movimento giustificano la posizione larga del braccio". 

I VOTI AGLI ARBITRI della 21esima giornata di Serie A
"Cagliari-Milan: Doveri 6,5
Fiorentina-Genoa: Tommasi 5,5
Inter-Catania: De Marco 4,5
Lazio-Juventus: Massa 7
Livorno-Sassuolo: Celi 6
Napoli-ChievoVerona: Irrati 6,5
Parma-Udinese: Peruzzo 6
Sampdoria-Bologna: Guida 6,5
Torino-Atalanta: Tagliavento 3
Verona-Roma: Mazzoleni 7".