72

Consueto appuntamento settimanale con Sos arbitri e con Massimo Chiesa, ex arbitro internazionale e attuale opinionista di Telenova. Ai microfoni di Calciomercato.com, Chiesa mette sotto la lente di ingrandimento i tre principali casi da moviola della giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove ci siano), dà i voti agli arbitri del massimo campionato e dice la sua su curiosità e regolamenti del mondo del calcio. E, nel corso della stagione, non mancheranno anche interessanti aneddoti personali o legati alla storia del calcio e degli arbitraggi.
 
I TRE ERRORI PIU' GRAVI DELLA SETTIMANA
Iniziamo dagli errori più gravi della 22esima giornata di Serie A. Chi c'è al primo posto?
"In Catania-Livorno, Bergonzi sbaglia due volte: brutto errore sul rigore per gli amaranto, perché Frison non prende per niente Emeghara. Errore meno grave, ma pur sempre errore, sul gol di Almiron, che era in fuorigioco, anche se difficile da vedere".

E il secondo errore più grave della giornata?
"In Bologna-Udinese, arbitro Calvarese: c'è un rigore non assegnato ai felsinei, per fallo di Basta su Moscardelli".

Sul terzo gradino del podio della classifica degli errori di questa settimana quale episodio c'è?
"In Juventus-Inter, arbitro Rocchi, ci sono due errori. Un possibile rigore per la Juventus, per fallo di Campagnaro su Chiellini, in seguito all'azione con il doppio tiro di Tevez. Il dubbio è se la palla fosse ancora in campo o no, ma se la palla è in campo quello è rigore. E poi c'è quel bruttissimo fallo di Kuzmanovic su Vidal: all'estero sarebbe stato da rosso diretto, in Italia c'è molto più permissivismo nel giudicare questi interventi. Ma credo che anche Rocchi, se la partita fosse stata più accesa e il clima più infuocato, avrebbe estratto il rosso. Invece, nel contesto ambientale 'tranquillo' del match di ieri, la sua decisione è più comprensibile. A parte questi due errori, dai quali comunque Rocchi non si è fatto condizionare, la sua gestione generale della gara è stata molto buona. E Juventus-Inter è sempre una gara difficilissima da arbitrare".  

UNA COSA POSITIVA
La 22esima giornata della Serie A 2013-14 sarà ricordata anche per qualcosa di positivo?

"La prestazione del guardalinee Tasso in Milan-Torino, che ha aiutato l'arbitro Damato a prendere due decisioni giuste in due momenti chiave del match: Tasso è stato bravo a vedere la posizione regolare di Immobile sul gol granata (Emanuelson lo tiene in gioco) ed è stato altrettanto bravo sul gol annullato per fuorigioco a Robinho".  

I VOTI AGLI ARBITRI della 22esima giornata di Serie A
"Atalanta-Napoli: Rizzoli 6 

Bologna-Udinese: Calvarese 5

Cagliari-Fiorentina: Mazzoleni 6,5 

Catania-Livorno: Bergonzi 4,5 

Chievo-Lazio: Russo 7

Genoa-Sampdoria: Valeri (si gioca questa sera alle 20.45) 

Juventus-Inter: Rocchi 6,5

Milan-Torino: Damato 6 

Roma-Parma: De Marco (gara sospesa al 9' per maltempo) 

Sassuolo-H.Verona: Gervasoni 6,5".


CURIOSITA': ROMA-PARMA SOSPESA E RINVIATA: DECISIONE GIUSTA?
"Il terreno di gioco non garantiva l'incolumità dei giocatori, quindi la sospensione è stata la decisione giusta. Nei momenti della decisione, De Marco però non mi è piaciuto molto, perchè si è messo in una posizione minoritaria. A un certo punto sembrava il paladino del 'voler giocare a tutti i costi', mentre nessuno voleva farlo: le due squadre, i loro allenatori e dirigenti, e anche il pubblico".