13

Consueto appuntamento settimanale con Sos arbitri e con Massimo Chiesa, ex arbitro internazionale e attuale opinionista di Telenova. Ai microfoni di Calciomercato.com, Chiesa mette sotto la lente di ingrandimento i tre principali casi da moviola della giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove ci siano), dà i voti agli arbitri del massimo campionato e dice la sua su curiosità e regolamenti del mondo del calcio. E, nel corso della stagione, non mancheranno anche interessanti aneddoti personali o legati alla storia del calcio e degli arbitraggi.
 
I TRE ERRORI PIU' GRAVI DELLA SETTIMANA
 
Iniziamo dagli errori più gravi della 20esima giornata di Serie A. Chi c'è al primo posto?
"L'errore più grave è di Damato in Bologna-Napoli: concede giustamente il rigore ai partenopei per il fallo di Kone su Dzemaili, ma poi nel parapiglia che si scatena si dimentica di ammonire, e quindi di espellere per doppia ammonizione, Kone. Damato dà un giallo a Garics per le proteste, e basta. In seguito, poi, per un altro episodio, arriva il rosso per Kone arriva, ma in ritardo". 

E il secondo errore più grave della giornata?
"Un rigore negato da Giacomelli al Sassuolo, nel match con il Torino, per un fallo di Masiello su Berardi". 

Sul terzo gradino del podio della classifica degli errori di questa settimana quale episodio c'è?
"In Catania-Fiorentina, arbitro Banti, Rinaudo andava espulso per un bruttissimo fallo su Tomovic. Invece arriva solo il cartellino giallo". 

UNA COSA POSITIVA
La 20esima giornata della Serie A 2013-14 sarà ricordata anche per qualcosa di positivo?

"In Atalanta-Cagliari buonissimo arbitraggio di Mariani, che mi è piaciuto in particolare per come ha valutato l'episodio fra Ibarbo e Raimondi, espellendo giustamente il primo e ammonendo altrettanto giustamente il secondo. Buona anche la prova di Bergonzi in Milan-Verona: ha arbitrato bene, dopo un paio di settimane difficili in seguito al taglio dal ruolo di internazionale. E buona anche la direzione di gara di Rocchi in Udinese-Lazio: bene anche lui dopo la mancata chiamata per arbitrare ai Mondiali". 

I VOTI AGLI ARBITRI della 20esima giornata di Serie A
"Atalanta-Cagliari: Mariani 7
Bologna-Napoli: Damato 5,5 
Catania-Fiorentina: Banti 5 
Chievo-Parma: Orsato 6 
Genoa-Inter: Rizzoli 6 
Juventus-Sampdoria: Gervasoni 6 
Milan-Verona: Bergonzi 6,5 
Roma-Livorno: Russo 6,5 
Sassuolo-Torino: Giacomelli 5,5 
Udinese-Lazio: Rocchi 7". 

LE CURIOSITA' - INTER-GENOA, SUL MANI DI COFIE A RIZZOLI E' ANDATA BENE
In Genoa-Inter, arbitro Rizzoli, proteste nerazzurre per un mani di Cofie. Era rigore?

"Rizzoli viene salvato e assolto dal regolamento. Il pallone infatti va sul braccio di Cofie solo dopo un altro tocco impercettibile sul corpo dello stesso giocatore del Genoa. A occhio nudo, in campo, quel primo tocco era impossibile da vedere, e anche in tv mi ci sono voluti diversi replay per vederlo. Per quello che Rizzoli ha visto in campo, e per quello che si vede in tv in presa diretta, è rigore: braccio alto, a occupare lo spazio, volontario. E Rizzoli, per quello che ha visto, avrebbe dovuto fischiare il rigore. Ma gli è andata bene: non lo ha fischiato e la moviola mostra il doppio tocco del giocatore del Genoa. E per il regolamento Uefa, in casi come questo il rigore non va concesso. Una regola troppo complessa, anche discutibile, ma così è".

ARBITRI MONDIALI
Sono stati designati gli arbitri per Brasile 2014. C'è qualche sorpresa?

"Sì, due grosse sorprese, le esclusioni dello sloveno Skomina e dell'ungherese Kassai, secondo me il migliore insieme al portoghese Proença. Il designatore Fifa, lo svizzero Busacca, come da tradizione ha privilegiato criteri geopolitici, portando ai Mondiali arbitri di tutti i continenti. Ma il prezzo da pagare è quello di lasciare a casa alcuni dei migliori...".