2

Consueto appuntamento settimanale con Sos arbitri e con Massimo Chiesa, ex arbitro internazionale e attuale opinionista di Telenova. Ai microfoni di Calciomercato.com, Chiesa mette sotto la lente di ingrandimento i tre principali casi da moviola della giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove ci siano), dà i voti agli arbitri del massimo campionato e dice la sua su curiosità e regolamenti del mondo del calcio. E, nel corso della stagione, non mancheranno anche interessanti aneddoti personali o legati alla storia del calcio e degli arbitraggi.
 
I TRE ERRORI PIU' GRAVI DELLA SETTIMANA
 
Iniziamo dagli errori più gravi della 19esima giornata di Serie A. Chi c'è al primo posto?

"Il gol annullato a Nagatomo da Tommasi, in Inter-Chievo. Lo spazio fra il giocatore dell'Inter e l'ultimo difensore del Chievo è talmente tanto che non si poteva sbagliare a vederlo. Un errore gravissimo di Tommasi e del guardalinee".

E il secondo errore più grave della giornata?
"Il primo gol di Berardi in Sassuolo-Milan, arbitro De Marco: l'attaccante neroverde è in fuorigioco per un piede. Pochi centimetri, ma è fuorigioco". 

Sul terzo gradino del podio della classifica degli errori di questa settimana quale episodio c'è?
"Il gol di Leto del Catania, nel match con l'Atalanta, arbitro Massa. Anche questo è un gol in fuorigioco, da annullare".

UN GRAVE ERRORE EVITATO GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE FRA ARBITRI

La 19esima giornata della Serie A 2013-14 sarà ricordata anche per qualcosa di positivo?
"In un certo senso sì. Mi riferisco all'intervento di Tagliavento, che in Roma-Genoa era uno dei collaboratori di Calvarese, al quale ha evitato una figuraccia clamorosa. Calvarese, infatti, stava per commettere un errore gravissimo, evitato grazie all'intervento di Tagliavento. Mi riferisco naturalmente all'espulsione di Matuzalem: quando arriva il rosso il gioco è fermo e la sostituzione non è ancora avvenuta, visto che il regolamento dice che la sostituzione diventa effettiva solo quando il gioco riprende. Se Calvarese avesse espulso Matuzalem da 'sostituito' (come stava per fare), permettendo quindi al Genoa di continuare a giocare in undici e non in dieci, avrebbe commesso un errore tecnico, da ripetizione della partita. Per fortuna sua, in questo caso la collaborazione fra arbitro e collaboratori ha funzionato, cosa che non sempre avviene".

I VOTI AGLI ARBITRI della 19esima giornata di Serie A

"Livorno - Parma: Irrati 6
Bologna - Lazio: Celi 6 
Torino - Fiorentina: Valeri 6
Atalanta - Catania: Massa 6 
Cagliari - Juventus: Guida 6 
Verona - Napoli: Doveri 6
Roma - Genoa: Calvarese 5,5 
Sassuolo - Milan: De Marco 5,5
Sampdoria - Udinese: Mazzoleni 5
Inter - Chievo: Tommasi 4".


LE CURIOSITA' - CHI SARA' IL SOSTITUTO DI BRASCHI COME NUOVO DESIGNATORE DI SERIE A?

Marcello Nicchi, presidente dell'Aia, ha annunciato che a fine stagione terminerà il mandato di Stefano Braschi come designatore di Serie A. Chi sarà il sostituto?
"Innanzi tutto diciamo che dopo 4 o 5 anni un avvicendamento ci sta. Anzi, il primo che avvicenderei io sarebbe proprio Nicchi... Per quanto riguarda il successore, credo che al 60-70% sarà Domenico Messina, attuale designatore di Serie B, mentre Stefano Farina, ora in Lega Pro, dovrebbe passare in B. Per quanto riguarda Braschi, al momento per lui vedo difficile un ruolo internazionale: alla Uefa Collina è intoccabile, così come lo svizzero Busacca alla Fifa, almeno fino a quando ci sarà Blatter".