Fernando Hierro, nuovo ct della Spagna, parla in conferenza stampa: "È una sfida bella e appassionante, accetto questa responsabilità con coraggio. Siamo un gruppo che lavora insieme da tanto tempo. Non posso tradire la fiducia degli spagnoli. Lopetegui? Gli faccio i miei migliori elogi e gli auguri per la sua nuova avventura. Cambiamenti? Non si può cambiare in due giorni qualcosa su cui si è lavorato per due anni. Non cambieremo niente. Ho un gruppo fantastico e l'unica cosa che posso chiedere ai miei calciatori è la personalità". 

ALIBI - "Sono molto tranquillo, posso guardare tutti negli occhi. Non abbiamo alcun alibi, ciò che è successo in questi due giorni non può giustificare un Mondiale sbagliato. Il futuro? Non penso a niente che non sia l'esordio al Mondiale col Potogallo. Questa è la mia prossima sfida. Siamo concentrati e vogliamo fare un grande torneo. Lopetegui? La mia coscienza è tranquilla e ciò che ci aspetta è talmente importante che non possiamo pensare al passato. Ci sbaglieremmo se guardassimo indietro anziché in avanti. La nostra priorità deve essere il Mondiale, nient'altro".