1
Leonardo Semplici ha parlato in conferenza stampa del mercato della Spal, che ha appena ceduto Manuel Lazzari alla Lazio: ''Lazzari è cresciuto qua, è stato giusto dargli l’opportunità di andare a giocare alla Lazio che è una scelta importante. Gli auguriamo le migliori cose perché le merita. Umanamente può dispiacere, ma se i giocatori vanno a guadagnare di più o in piazze più importanti sono felice per loro. Petagna? Se arriva un’opportunità irrinunciabile sia per lui che per la società la valuteremo, ma mi auguro possa rimanere e dare un contribuito importante come l’anno passato. Se rimane però non deve rimanere scontento o con la testa da altre parti, chi è qui deve avere sempre delle motivazioni particolari. Credo manchino sette o otto giocatori, bisognerà completare sia le prime che le seconde scelte. Bisognerà provare a migliorare la rosa per dare identità e personalità. Serie A? Il gap fra le grandi squadre e le medio-piccole è cresciuto. Quest’anno ottenere vittorie contro Lazio, Roma, Juventus sarà più difficile e quindi dovremo essere più bravi con le squadre pari a noi. Fiorentina e Lazio? Ci sono state diverse chiamate, ma credo che fosse giusto proseguire qui perché secondo me la Spal ha l’ambizione che io cercavo. Questa panchina era la migliore che potessi avere a disposizione per allenare. Mazza? Per noi lo stadio è stato e sarà determinante per arrivare all’obiettivo. Sarebbe un aspetto molto negativo non poter disputare le prime partite nel nostro stadio".