Commenta per primo
Il tecnico della Spal Leonardo Semplici è intervenuto a Radio Marte: "I ragazzi hanno meritato la salvezza, abbiamo battuto squadre di rango e il risultato è la testimonianza del nostro lavoro. Napoli? Domenica affronteremo una squadra diversa da noi in tutto ma, com'è giusto che sia, non abbiamo niente da perdere e giocheremo con la testa libera. Domenica per noi sarà una festa, il nostro pubblico si contraddistingue per serietà e rispetto per gli avversari, ci ha regalato grandi soddisfazioni: i tifosi ci hanno sempre sostenuto anche nei momenti difficili, giusto ripagarli. Un giocatore del Napoli che mi piacerebbe allenare? Tutti, sono dei grandi calciatori. Meret lo considero come un altro figlio: farà il portiere della Nazionale, gli auguro il meglio, purtroppo è stato sfortunato con gli infortuni ma è un prospetto unico. Resto alla Spal? In questo momento pensiamo a festeggiare, poi si vedrà".