Commenta per primo
Il tecnico della SPAL Leonardo Semplici ha parlato ai microfoni di DAZN dopo il pari contro l'Udinese: "Un punto guadagnato? Per come è andata no, il rigore poteva darci i tre punti. È un momento particolare, anche domenica abbiamo perso per un gol al novantesimo. Dispiace, perché abbiamo fatto una bella gara, non era semplice portare via punti da qua, abbiamo avuto un match ball ma non l'abbiamo sfruttato. L'Udinese era in salute, faccio i complimenti ai ragazzi, sappiamo le difficoltà del nostro percorso. Bisogna sconfiggere queste situazioni negative, che ci fanno avere meno punti di quanti ne meritiamo".

Sull'esclusione di Petagna: "Andrea ha sempre giocato, in settimana aveva avuto qualche problemino. Aveva bisogno di tirare il fiato e di entrare a partita in corso. Ho attaccanti bravi, cerco di alternarli per far sì che le loro qualità possano uscire. Dispiace per l'errore di Andrea, aveva sempre segnato su rigore, ma queste esperienze devono farci crescere. È il primo risultato che facciamo fuori casa, questo deve darci fiducia. Gotti? Fare il primo è differente, hai altre responsabilità. Gli ho fatto i complimenti perché ha iniziato molto bene. Non mi sento mai tranquillo, sereno sì, perché so cosa stanno dando i ragazzi. Sapevamo che dovevamo affrontare una stagione difficile, qualche infortunio ha frenato la crescita di alcuni, altri sono arrivati da situazioni in cui non hanno mai giocato. Stiamo cercando di costruire un nuovo gruppo che ci permetta di lottare per il nostro obiettivo".