Commenta per primo
Nella conferenza stampa pre-Milan, l'allenatore della SPAL Leonardo Semplici, oltre a definire 'storico' il risultato raggiunto dalla sua squadra in questa stagione ("se ne ricorderanno fra 15-20 anni"), si è soffermato su alcuni giocatori di prospettiva: "Bonifazi e Murgia? Abbiamo sempre creduto in loro. Bonifazi l'abbiamo lanciato prima, Murgia è arrivato a gennaio e si è calato subito nella nostra idea di calcio. Le loro prestazioni hanno attirato l'attenzione del CT dell'Under 21 e siamo contentissimi di avere due giocatori agli Europei di categoria. Le loro prospettive future sono importanti, ma non so fino a che punto.

Salvatore Esposito sta disputando da titolare il Mondiale Under 20, la società l'ha scelto due anni fa e ha fatto un buon lavoro con la Primavera. Nel ritiro estivo decideremo se potrà restare in prima squadra o se sarà meglio farlo maturare prestandolo in B. Moncini? L'abbiamo valutato per diversi mesi e abbiamo pensato che avesse bisogno di giocare titolare con continuità: al Cittadella ha fatto benissimo, poi rientrerà alla base e decideremo in che modo investire su un ragazzo che ha dimostrato coi suoi gol di poter essere importante per un gruppo come il nostro. In generale, negli ultimi 5 anni la SPAL con la nuova proprietà ha fatto passi da gigante riguardo al settore giovanile, come testimoniano i risultati dell'Under 15 e dell'Under 17, i giovani sono ottimamente allenati. Certo, c'è bisogno di tempo per formare giocatori da prima squadra."