Commenta per primo
A poche ore dal derby contro il Milan, l'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti ha parlato a Premium Sport: "Riti particolari? Ormai di partite importanti ne abbiamo giocate e mi danno sempre una particolare emozione, ma questo succede anche con avversari con meno storia. Ne ho vissute da tutte le parti dove ho allenato, i derby di Roma e Milano sono importantissimi e mi è dispiaciuto non vedere la cornice che meritava il derby della Capitale negli ultimi anni. Sapere che ci saranno tantissimi tifosi, con record d'incasso, è una cosa che ti stimola ancora di più a fare bene e che mi arricchirà. Qui si fanno i complimenti a tutti gli sportivi interisti e milanisti: è una cosa a cui tengono e che preservano nel migliore dei modi. Dobbiamo togliere di mano questo derby a chi vuole trarne vantaggi, perché è di tutti, è della città. Montella? E' un grande allenatore, una bella persona ed è stato un grande giocatore. Ma sarà un avversario. Critiche? Noi ne dobbiamo fare uso come uno stimolo per migliorarci. Dobbiamo essere feroci nel criticare noi stessi, più dei critici. Non sarà facile ma ci proviamo... Anche stavolta avremo gli occhi del mondo addosso, dobbiamo andare a cercare di piacere sempre di più, ai nostri sportivi e a noi stessi. Forza Inter".