Commenta per primo

La rivoluzione dell'Inter è iniziata sabato sera, quando Massimo Moratti, Marco Branca e Claudio Ranieri sono rimasti a colloquio nello spogliatoio nerazzurro dopo la sconfitta contro l'Udinese. A gennaio ci sarà solo qualche ritocco (Kucka, Juan, forse Schelotto), perché il presidente, il direttore dell'area tecnica e l'allenatore dell'Inter pensano, a ragione, che a stagione in corso sia difficile trovare i nomi giusti per cambiare totalmente una squadra. I motivi: la società non può spendere grosse cifre e, d'altra parte, di nomi eccellenti sul mercato non ce ne sono (a parte Tevez, che però sta prendendo un'altra direzione, quella che porta al Milan), mentre l'inserimento di giocatori giovani in una squadra che va male rischierebbe di essere controproducente (per la squadra e per i giovani stessi, che correrebbero il rischio di bruciarsi).

Quindi, l'Inter conta di proseguire la stagione in corso con la rosa attuale, sperando nello svuotamento dell'infermeria (Maicon e Sneijder in particolare) e puntando sui valori morali del gruppo storico, che potrebbero sopperire alla lacune fisiche, tecniche e tattiche della squadra. Poi, a giugno, sarà rivoluzione, ed è su questo che Moratti, Branca e Ranieri hanno iniziato a discutere.

Da oggi, tutti sono sotto esame: ecco, al momento, le percentuali di permanenza all'Inter di ciascun elemento della rosa attuale, secondo Calciomercato.com. La lista si chiude con Claudio Ranieri, perché è vero che al momento parla dell'Inter del futuro con la dirigenza (e ha un contratto fino al 2013), ma se la situazione dovesse precipitare a pagare sarebbe anche lui. 

Portieri
Julio Cesar 90%
Castellazzi 80% 
Orlandoni 80%
Viviano 50%
 
Difensori
Cordoba 20%
Zanetti 100%
Lucio 50%
Maicon 50%
Caldirola 100%
Ranocchia 100%
Samuel 50%
Chivu 5%
Faraoni 100% 
Jonathan 50%
Nagatomo 100%

Centrocampo
Stankovic 90%
Motta 90%
Sneijder 40%
Alvarez 100%
Poli 100%
Cambiasso 100%
Obi 80%
Coutinho 60%
Crisetig 100%
Muntari 5%

Attaccanti
Pazzini 100%
Forlan 80%
Milito 30%
Zarate 50%
Castaignos 50%

Allenatore
Ranieri 90%