Commenta per primo
Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, parla in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l'Atalanta: "Cosa serve per fermare l’Atalanta? Serve massima voglia e massima attenzione ad un’avversario che negli ultimi anni ha dato spettacolo e ottenuto risultati straordinari, in Italia e in Europa. Affrontiamo una delle squadre più complicate, che fa tanti gol e in questi anni è un esempio per tutti. Per noi è una partita bella da giocare, siamo contenti di confrontarci con un avversario di questo valore e vedremo se arriveremo con la testa giusta e se riusciremo a metterli in difficoltà". 

SUI COMPLIMENTI - "Fanno piacere però siamo solo all’inizio, sono pochissime le giornate, non si possono dare giudizi definitivi. Fa piacere il fatto che siamo riusciti ad andare oltre le aspettative che non erano delle migliori, per il ritardo, per la condizione generale, siamo contenti di quello che stiamo ottenendo ma la strada è molto lungo, dovremo mantenere la concentrazione e questo atteggiamento. Dobbiamo cercare in tutti i modi di farlo, dobbiamo stare attaccati a tutto, avere entusiasmo, non mollare mai, e in questo momento penso che lo stiamo dimostrando. Ci prendiamo i complimenti e ci fanno piacere ma testa bassa e concentrazione al massimo, gli avversari sono agguerriti e non possiamo abbassare mai la guardia".