Commenta per primo
Sampdoria-Spezia 2-1

Provedel 5,5: rimane pietrificato sulla spizzata da due passi di Yoshida. Incolpevole sulla botta di Candreva.

Ferrer 5 : si dimentica completamente di Candreva alle sue spalle, quando l’esterno blucerchiato raddoppia. Rimane bloccato sulla linea dei difensori, specialmente quando si ritrova Candreva sul suo lato.

Nikolaou 5,5: troppo fiacca la sua marcatura su Gabbiadini. Secondo tempo più tranquillo, perché la Samp arretra il baricentro.

Hristov 5: si lascia anticipare da Caputo sul vantaggio, soffre le imbucate di Gabbiadini. Meno problemi nella ripresa, ma prestazione negativa.

Bastoni 5,5: non riesce a spingere come in altre occasioni. Qualche difficoltà quando Candreva lo attacca, meglio se di fronte ha Bereszynski.

Maggiore 6: dello Spezia è il più combattivo, interpreta il ruolo di capitano lottando in mezzo al campo. Chiama anche Audero alla parata.

Kovalenko 5,5: tocca tanti palloni, ma quando ha la sfera non trova praticamente mai il corridoio giusto. Si propone in appoggio a Maggiore, ma sarebbe necessaria un po’ più di qualità.
Antiste 5: qualche guizzo, e poco altro. Tanti tocchi sbagliati.

(dal 13’ s.t. Verde 6,5: entra bene, prova un paio di volte la conclusione, cerca di dare vivacità ma predica spesso nel deserto).

Salcedo 6: per lui, ex Genoa, è un derby al quadrato. Suo il primo tiro in porta del match, per lo meno tenta un paio di strappi anche se viene facilmente rintuzzato dalla retroguardia doriana.

(dal 32’ s.t. Podgoreanu s.v.)

Gyasi 5: vivace quando può puntare l’uomo, ma sfortunato a toccare la palla del vantaggio dei padroni di casa. Si ritrova praticamente sul tacco una ‘pallonata’ di Bastoni, il numero 11 bianconero riesce a deviare in porta, ma in bocca ad Audero. Serataccia,

(dal 13’ s.t. Nzola 5,5: lotta, sgomita ma non riesce a liberarsi della pressione di Colley e Yoshida)

Strelec 5,5: è un po’ leggerino, la giovane età e la poca esperienza si fanno sentire, stretto tra Colley e Yoshida. Ha il merito di tentare il tiro più pericoloso dello Spezia nella prima frazione. Ha dalla sua l’età e margini importanti.

All. Thiago Motta 5,5: lo Spezia gioca un brutto primo tempo, e una ripresa più propositiva, cercando di scardinare senza successo il fortino blucerchiato. Mancano un po’ di idee e di vivacità alla fase offensiva, che sembra dover trovare ancora un assetto predefinito. Si sente la mancanza di giocatori di esperienza, tante assenze hanno influito.