Commenta per primo

Lo Spezia ritrova il sorriso ed i tre punti; a farne le spese l'Hellas Verona. Mezz'ora di grande Spezia che però non riesce a sfondare. La svolta nella ripresa. Al 57' Mancini s'incunea in area e sull'uscita disperata di Aprea serve a Le Noci una palla che dev'essere soltanto appoggiata di piatto in rete, invece il sinistro della punta scaligera prende incredibilmente l'esterno del palo spegnendosi sul fondo. Un minuto più tardi Colombo è trattenuto vistosamente in area ma l'arbitro fa proseguire. Al 73' Vannucchi mette dentro un cross teso in area su cui si avventa Colombo, che però è trattenuto da dietro da Cangi, il quale si becca il secondo cartellino giallo e dunque l'espulsione. Calcio di rigore che Vannucchi trasforma spiazzando Rafael. Herzan e Vannucchi potrebbero raddoppiare in contropiede ma Rafael si supera. Nel finale espulso anche Mancini per proteste.

SPEZIA

Il tecnico dello Spezia, Alessandro Pane: 'Innanzitutto il pensiero va a Boldrini, a cui è venuto a mancare improvvisamente il papà in settimana. Sì, sarebbe stato difficile raccontarvi degli enormi cambiamenti di spirito che questa squadra ha fatto da tempo senza che arrivasse una vittoria di spessore come questa. Vorrei ringraziare tutta la squadra, soprattutto chi va in panchina e in tribuna. D'altronde avere giocatori importanti per ambizioni societarie mai celate significa accettare anche esclusioni che non significano assolutamente bocciature. Ognuno deve sapere che può essere determinante anche se solo per piccoli spezzoni di gara. Tutti devono farsi trovare pronti. Vannucchi? Lui è un mediano di fatica ma con grandi qualità tecniche. E devo ringraziare la mia testardaggine nonostante fossero oltre 20' che un tifoso da dietro la panchina mi urlava di toglierlo'.

Il centrocampista dello Spezia, Ighli Vannucchi: 'Il gol lo dedico io e a nome di tutta la squadra a Boldrini. Ci tenevo a far bene e farlo siglando il gol vittoria rende il tutto ancora più piacevole. Sono felice per la squadra, che sta lavorando bene. Sì, ho trovato un bell'ambiente ed anche nuovo agonisticamente per me. Non mi sono gestito più di tanto, e poi il gol ti toglie qualsiasi fatica'.

HELLAS VERONA

L'allenatore del Verona, Giuseppe Giannini: 'Le Noci? Capita di sbagliare gol clamorosi. E' capitato anche a giocatori più illustri di lui. Dopo quella palla però inconsciamente ci siamo intimoriti, pur tenendo abbastanza bene il campo e nonostante qualche decisione arbitrale non chiara per entrambe le squadre. Le assenze? Abbiamo fatto bene lo stesso, mi pare. Ripeto, dopo il rigore la gara mi è parsa un poco condizionata. Per quanto ci riguarda dobbiamo crescere, il campionato è ancora lungo e difficle per tutti. Peccato aver interrotto la striscia positiva'.