Commenta per primo

Ci risiamo con l'erba di Marassi. Sembra una di quelle storie senza fine. Ieri sera Sampdoria e Metalist hanno giocato una partita di Europa League su un terreno di gioco in condizioni pessime. Talmente pessime che alla vigilia sia la società blucerchiata, sia quella ucraina, con l'avallo del delegato Uefa, avevano richiesto verbalmente alla ditta che si occupa del manto erboso almeno di rullarlo. Operazione che peraltro non è stata fatta.

Insomma, il prato del Ferraris completamente rizollato in occasione della mai disputata Italia-Serbia del 14 ottobre, è nuovamente disastrato. Danni che sono stati rilevati da Giovanni Castelli, l'agronomo della Lega, durante un sopralluogo effettuato a Marassi venerdì scorso, poche ore prima della partita di campionato Genoa-Inter, e prontamente segnalati alla Lega Nazionale Professionisti. Castelli ha rilevato 'svariati danni al cotico erboso', sia circoscritti che estesi. E' una situazione di particolare gravità che riguarda le due aree piccole, completamente spelacchiate. Situazione generale critica e ovviamente a rischio di peggiorare ulteriormente in caso di pioggia.

(Il Secolo XIX)