104
Charlie Stillitano, l'uomo d'affari che ha portato il calcio negli Stati Uniti, ha concesso un'intervista a Tuttosport in cui ha parlato anche dell'ingresso di RedBird nel Milan.

MODELLO LIVERPOOL - "C’è bisogno di tempo per far crescere il business. Non è un asset basato unicamente sui trofei, non c’è un magnate che non bada a spese. Il giusto paragone può essere fatto con il percorso del Liverpool. I Reds sono un modello da seguire, per una squadra costruita in tanti anni".

NO A SPESE FOLLI - "I rossoneri però già ora possono contare su una rosa composta da giocatori molto competitivi. Secondo me quindi non ci saranno investimenti stile PSG o City ma RedBird si affiderà alla capacità di Ivan Gazidis, Paolo Maldini, Frederic Massara e Stefano Pioli, che sono stati bravissimi, sanno come far crescere ancora i calciatori".

STADIO - "Oggi servono le risorse economiche per aumentare i ricavi ed essere in attivo. E al Milan lo sanno benissimo. Sarà fondamentale quindi per i rossoneri, come per tutte le altre squadre italiane, la questione relativa all'impianto sportivo. Così ci si potrà avvicinare alle grandi d’Europa".