2

"Due vittorie e un pari in quattro gare, più una sconfitta tiratissima nella gara col Napoli: questo il bilancio delle ultime partite dell'Atalanta, che arriva al match con noi in un'ottima condizione psicologica e di risultati. Noi arriviamo da due gare molto intense, dovremo rispettare molto questo appuntamento. C'è da parte nostra grande voglia, rabbia, da mettere in campo per tornare a fare risultato di fronte ai nostri tifosi", esordisce così Andrea Stramaccioni nella conferenza stampa della vigilia di Inter-Atalanta, in programma domani sera alle ore 20.45.

Una gara alla quale l'Inter arriva con una "gran voglia" e con la volontà di far sì che l'infortunio di Rodrigo Palacio non abbia conseguenze anche a livello psicologico: "Fino a mezzanotte del giorno in cui Rodrigo si è fatto male puoi permetterti di essere triste, poi basta. Bisogna guardare oltre. Ieri abbiamo svolto un ottimo allenamento, con una gran voglia di mettere in campo la rabbia. Sono convinto che la gara di domani possa essere chiave, vedo i ragazzi carichi, non vedo una perdita di fiducia, anzi, vedo una gran voglia di far risultato. E con il sostegno della nostra gente, che so che ci starà vicina, come sempre, daremo il massimo. Se battessimo l'Atalanta i discorsi sarebbero ancora aperti. Ho grande fiducia in come vedo la mia squadra e nell'incontro di domani. L'infortunio di Rodrigo ha una sua incidenza sul campo, ma a livello psicologico abbiamo tutti la voglia di dimostrare, l'Inter continua a giocare".