Commenta per primo
Il presidente del Coni provinciale di Firenze, Eugenio Giani, riceve la notizia degli striscioni anti-Della Valle (che da questa mattina sono affissi fuori dallo stadio Franchi) quando è appena finita la conferenza stampa di consegna dei riconoscimenti alla prima squadra di calcio femminile Primadonna Firenze. 'Non sono preoccupato per l'affissione di questi striscioni, perchè rappresentano una parte minima della tifoseria - ha raccontato Giani a Calciomercato.com -. Sono striscioni che non rappresentano il pensiero di Firenze, perchè le persone intelligenti sanno che l'impegno della proprietà non viene certo a mancare, anche in questo periodo'. 'La famiglia Della Valle ha avuto nei confronti di Cesare Prandelli un comportamento corretto e di assoluto rispetto - ha aggiunto il presidente del Coni provinciale in riferimento al possibile passaggio del tecnico di Orzinuovi in Nazionale -. La possibilità che Prandelli vada a guidare l'Italia rappresenta una crescita professionale importante, e come ha detto ieri l'amministratore delegato Sandro Mencucci non si può dire no alla Nazionale. Se la Fiorentina avesse fermato Prandelli in questa possibilità, gli sarebbe stato fatto un torto che non merita'.