Commenta per primo

Due anni dopo la finale olimpica, la Nigeria ritrova l'Argentina. E anche in questo caso il risultato sorride alla nazionale sudamericana. Tutti aspettavano i colpi dei vari Messi, Di Maria e Tevez, è arrivato quello di Gabriel Heinze, che al 6' ha trovato il gol partita con un preciso colpo di testa su azione da calcio d'angolo. Argentina quindi che conquista i 3 punti con il minimo indispensabile, anche se durante i 90' sono state almeno una decina le occasioni per raddoppiare, con Messi più volte fermato da uno strepitoso Enyeama. Nigeria poco combattiva nel primo tempo, meglio nella ripresa con gli inserimenti di Martins e Odewingie, lasciati inizialmente e inspiegabilmente in panchina dallo svedese Lagerback. Argentina che raggiunge in testa al gruppo B la Corea del Sud, prossima avversaria il 17 giugno a Johannesburg. La Nigeria affronterà la Grecia in una partita già da dentro-fuori.