Commenta per primo
Siphiwo Ntshebe, cantante d'opera sudafricano scelto da Nelson Mandela per esibirsi alla cerimonia d'apertura dei Mondiali di calcio l'11 giugno a Johannesburg, è morto di meningite. Il tenore, 34 anni, era stato ricoverato in un ospedale di Port Elizabeth la scorsa settimana ed è morto ieri. Lo ha reso noto la sua etichetta discografica, la Epic Record. Il cantante avrebbe dovuto cantare un brano appositamente scritto per l'occasione intitolato 'Hope', che contiene anche un messaggio scritto e registrato dallo stesso Mandela. Il boss della Epic Nick Raphael -secondo quanto riporta il sito della Bbc- ha detto che la morte di Ntshebe "è una tragedia per tutti quelli che credono nel potere della musica". "Aveva una voce davvero meravigliosa e la sua musica era unica nelle melodie e nei messaggi di speranza e di compassione di cui era portatrice", ha aggiunto Raphael. La Epic ha spiegato che 'Hope' è "un brano sublime".