2

Diego Armando Maradona e Romario continuano ad attaccare anche fuori dal campo. Infatti i due, a San Paolo, durante un incontro sul futuro del calcio sudamericano, hanno pesantemente attaccato gli organi ufficiali e le istituzioni del calcio sudamericano.
"E' a capo di una dittatura", così l'ex Pibe si è riferito a Julio Grondona, presidente della federcalcio argentina (AFA). Nello stesso incontro Romario, ex funambolico attaccante della Seleçao, si è scagliato contro la Fifa, la Conmebol (la federazione sudamericana) e la federcalcio brasiliana (CBF): " Pensavo che non esistessero piu' corrotti della Fifa e della Cbf, pero' mi sbagliavo, c'e' la Conmebol". Alla conclusione di questo incontro Maradona ha voluto sintetizzare a cosa è servita questa manifestazione: "Abbiamo preso coscienza, con grande sorpresa e grande tristezza, che il calcio porta benefici solo a pochissime persone."