Sono 16 i club fondatori della nuova Champions League, o meglio della Superlega Europea che presto soppianterà i campionati nazionali togliendo il naturale sbocco nei nostri weekend e relegandoli a match infrasettimanali.

Il nuovo format dibattuto dall'ECA e dalla Uefa soltanto due giorni fa a Ginevra prenderà il via nel 2024 e avrà una sistema semi-chiuso di promozioni retrocessioni a 32 squadre di cui 16 saranno quelle fondatrici e per un primo periodo intoccabili.

Secondo Cadena Cope 4 sono le squadre italiane fondatrici e certamente presenti nel format iniziale. Si tratta di Juventus, Inter, Milan e Roma, che siederanno attorno a un tavolo da 900milioni annui di diritti tv insieme a Real Madrid, Atletico Madrid, Barcellona, Paris Saint Germain, Olympique Lione, Borussia Dortmund, Bayern Monaco e le inglesi Chelsea, Arsenal, Manchester City, Manchester United e Liverpool.