Commenta per primo
Nonostante la crisi economica, le vittorie internazionali che mancano e il declino di club storici come il Boca, il campionato argentino continua a sfornare talenti, che puntualmente vengono accostati alle squadre italiane. Ecco i dodici uomini d'oro della prima divisione argentina Boselli Mauro Con l'Estudiantes ha trovato gol e continuità di rendimento. E' un attaccante 25enne abbastanza completo, che ha già esordito con la nazionale maggiore. Si è vociferato di Roma e Catania, ma pare destinato alla Francia o alla Premier Francia (Monaco o Blackburn, ndr) Burdisso Guillermo Classe 1988, è un difensore del Rosario Central nonchè fratello dell'ex interista Nicolas. Piace alla Roma ed alcuni club iberici Braian Emanuel Lluy Prodotto del vivaio del Racing de Avellaneda, è nato nel 1989. Piace a Chievo ed Espanyol e vale circa 1,5 milioni Formica Mauro Assist e gol per il veloce attaccante del Newell’s classe '88. Assomiglia a Lavezzi, ma forse vede meglio la porta rispetto alla stella del Napoli. Il Catania, attraverso il da Lo Monaco, lo segue da mesi Funes Mori Rogelio Gabriel Attaccante di fiuto ma ancora giovanissimo. Stellina del River è stato seguito dalla Juve, ma soprattutto dalla Samp, che potrebbe trasformarlo nell'erede di Pazzini Gabbarini Adrian E' il portiere dell'Independiente e viene da una buona stagione. Il Napoli, nonostante le smentite dell'agente, ha provato a prenderlo inserendo Navarro, mai sbocciato alle falde del Vesuvio Insaurralde Juan Manuel Colonna difensiva del Newell's Old Boys, sta avendo un rendimento costante tanto da meritarsi la convocazione del ct Diego Maradona. Villarreal, Almeria, Mallorca, Dinamo Mosca ed Heerenveen hanno chiesto notizia, ma anche il Catania ha un dossier su di lui. Munoz Ezequiel Difensore classe 90, è uno dei migliori prospetti sudamericani. Fisico importante e agilità ne fanno un centrale completo, perfetto per il calcio europeo. E' un pupillo di Corvino, ds della Fiorentina Orion Agustín Ignacio Estremo difensore scafato (28 anni) ed affidabile. Gioca nell'Estudiantes ma è di proprietà del San Lorenzo. E' sul taccuino del Bari Otamendi Nicolas Difensore sostanzioso, che sa adattarsi anche sulla fascia destra. Colonna del elez Sarsfield, fa del tempismo e dell'aggressività le sue doti principali. Dotrebbe rinvigorire l'attempata difesa milanista Paletta Gabriel Centrale di buon fisico e ottimo stacco. E' naufragato insieme al suo Boca, ma resta un giocatore affidabile. E' sul taccuino del Parma di Ghirardi, ma in Europa non ha convinto nella breve esperienza con il Liverpool. Gli ultimi rumors lo danno già al Banfield, sempre in Argentina Zuculini Bruno Tipico mediano argentino di grinta e sostanza. Per alcuni osservatori è più forte di Franco, il fratello già tesserato dai tedeschi dell'Hoffenheim. Il Napoli dovrebbe portarlo in Italia durante l'estate Per saperne di più calciomercato.com ha contattato Eugenio Ascari, esperto agente Fifa e profondo conoscitore del calcio sudamericano: "Gli argentini in Italia hanno fallito raramente. Otamendi è ormai collaudatissimo, puo' giocare centrale o sulla fascia destra di difesa. E' sicuramente il più pronto tra i difensori argentini. Il paragone con Samuel? Per certi versi ci puo' stare, ma ha meno fisico, anche perchè è più veloce e puo' adattarsi da terzino destro. Su Gabbiadini posso dire che è stato uno dei migliori nel Clausura, ne parlano bene ma ha una sola stagione importante alle spalle. Funes Mori? E' fortissimo, fisico importante. Unico vero giocatore di prospettiva del River Plate. Deve ancora crescere e con il tecnico Angel Cappa, specialista dei giovani, potrà migliorare sicuramente. Un giocatore da prendere subito? Joaquin Boghossian del Newell's Old Boys, attaccante impressionante. Ha fisico da ariete e un buon piede"