44
Si scrive Mattias Svanberg, si legge sorpresa. Quasi una conferma, ormai. Nella prima parte di stagione è stato uno dei giocatori migliori di tutta la Serie A nel suo ruolo, Mihajlovic ormai non ci rinuncia più e lo svedese è uno dei protagonista di un Bologna arrivato fino a -5 dalla zona europea. 

ESAME INTER - Classe '99, quantità e qualità lì in mezzo e la possibilità di esplodere definitivamente nell'anno nuovo. Gli sarebbe piaciuto partire col piede sull’acceleratore già nella gara con l’Inter, inizialmente in programma oggi alle 12.30 ma rinviata perché l’Asl ha bloccato il Bologna: i nerazzurri sono alla ricerca di un vice Brozovic, e Svanberg è uno dei profili che piace alla coppia Marotta-Ausilio per il futuro. Il contratto con il Bologna è in scadenza nel 2023, un anno fa c'era stato un tentativo del Milan - che non ha mai smesso di tenerlo d'occhio - respinto dal club rossoblù con la promessa al giocatore di un prolungamento. A oggi, non ancora arrivato.
L'INCONTRO - Nei prossimi giorni è previsto l'arrivo in Italia del suo agente Martin Dahlin che incontrerà la società per fare il punto sul futuro del giocatore. Si discuterà dell'eventuale rinnovo e di una possibile cessione: tra le ipotesi c'è anche quella di allungare il contratto per altri due anni per poi magari cedere il giocatore a fine stagione a una cifra concordata (un anno fa il Bologna ne chiedeva circa 15). Non è escluso però, che se non si dovesse trovare un'intesa imminente, lo svedese possa lasciare il club anche in questa sessione di mercato. Serie A ma non solo, Mattias piace anche in Premier League dove Tottenham e Manchester City hanno già fatto i primi sondaggi. L’esame Inter per Svanberg è solo rimandato, Marotta studia il classe '99 del Bologna.