381
L'Europa League è salva per il Milan, almeno per il momento. Il TAS di Losanna ha aggiornato la lista delle udienze in programma fino al 14 agosto 2019, quando le competizioni europee avranno già avuto inizio con i preliminari, e nell'elenco non figura l'arbitrato Milan-UEFA relativo al ricorso presentato dai rossoneri lo scorso 24 dicembre. Allo stato attuale dunque, l'arbitrato relativo alle sanzioni in tema Fair Play Finanziario potrebbe essere discusso a stagione iniziata lasciando inalterata la situazione: Milan direttamente ai gironi di Europa League, Roma ai preliminari e Torino escluso, solo un procedimento d'urgenza, al momento non preventivato, potrebbe togliere l'Europa al Diavolo.

ANCHE IL CITY NON C'E' - Non solo Milan, nell'elenco aggiornato dal TAS non figura neanche il caso relativo al Manchester City e al ricorso presentato dal club inglese contro l'UEFA per l'indagine sulle presunte infrazioni al Fair Play Finanziario. La Champions League, tuttavia, non è ancora salva: come confida una fonte interna al CAS al Sun, la camera giudicante dell'UEFA può imporre la sanzione.