22
Prime parole di Ciprian Tatarusanu da nuovo giocatore del Milan: "La società vuole fare cose importanti. Sono riusciti a fare grandi operazioni in questo periodo di mercato, sono fiducioso. La chiamata del Milan? Sono stato felice, quando una squadra così importante della storia del calcio ti cerca, che ha avuto tanti giocatori forti, ho preso subito in considerazione l'offerta".

NUMERO 12 - "Solo al Lione sono stato secondo, non è facile. Ti devi allenare al 100% sapendo che la domenica non sarai in campo. Però a me piacciono le sfide, darò sempre tutto e spero di aiutare la squadra quando sarò chiamato in causa".

PIOLI - "ho lavorato poco con lui a Firenze, ma quando sono arrivato qua subito mi ha fatto vedere cosa vuole dal portiere".

ULTIMA SQUADRA - "Chiudere la carriera qui, perché no? È una grande squadra, tanti calciatori sognano questo".

DONNARUMMA - "È giovane solo per l'età. Io come portiere posso rubare da ognuno qualcosa. È un mestiere in cui si impara ma anche si ruba".

TIFOSI - "Non è facile giocare senza tifosi, in Francia già ci sono tifosi allo stadio, cinque mila in ogni partita, anche se non sono tanti è un'altra sensazione. Spero che anche in Italia possano riaprire presto".