16

Anche il presidente della FIGC Carlo Tavecchio risponde duramente con una dichiarazione ufficiale agli attacchi lanciati dal presidente della Juventus Andrea Agnelli nel corso della giornata: "Non mi permetto di fare considerazioni ad personam: ognuno può pensare come vuole nei miei confronti e del consiglio federale. Noi stiamo lavorando per attuare il programma. Abbiamo ricevuto a suo tempo dei desiderata su un foglietto di carta, noi invece abbiamo fatto un volume. Se basta un foglietto di carta per ottenere le riforme in Italia…".

Tavecchio si è poi soffermato anche a parlare del possibile taglio dei contributi da parte del Coni a cui si aggiunge anche una precisazione in merito all’opportunità di sperimentare la moviola in campo nei campionati italiani: "Presenteremo al Coni le nostre considerazioni anche di natura politica affinché sappia che la seconda federazione italiana ha un milione di tesserati in meno di noi. Siamo una delle componenti sportive che merita l'attenzione che ci compete. Non ho mai parlato di moviola, ho detto solamente di tecnologia in campo. Sono ben disponibile alla tecnologia 'gol non gol' e alla tecnologia dentro o fuori l'area, non altri discorsi”.