6
Teodora Stefanova (foto ivid.it), la sensitiva nota per aver predetto numerosi scenari futuri, ha deciso di darci in esclusiva a Calciomercato.com alcune anticipazioni in merito alle Nazionale e a chi trionferà nel Mondiale brasiliano.

Dopo il deludente Mondiale appena concluso e le dimissioni di Prandelli chi sarà il prossimo allenatore della Nazionale? Che cambiamenti verranno apportati?
"Ci sarà un ballottaggio Allegri-Mancini più un nome che per il momento non è ancora uscito: Antonio Conte. Per i prossimi Europei però ritengo che alla fine la spunterà Massimilano Allegri: sarà lui a sedersi sulla panchina della Nazionale. Nel suo destino vedo un cambiamento e questa nuova esperienza gli permetterà di compiere un ulteriore salto di qualità. L'ex tecnico del Milan ha una mentalità più vicina a quella dei giovani: è un allenatore ideale per ripartire da gente come Balotelli, De Sciglio, Immobile e Darmian. Con Allegri nelle vesti di commissario tecnico verrà ricostruito tutto: al massimo resteranno due senatori in vista dei prossimi Europei.
Per quanto riguarda la Federazione italiana sarà Demetrio Albertini a prendere il posto del dimissionario Abete. Inoltre ci sarà l'ingresso di nuova tecnolgia sui campi da gioco e arriveranno anche nuovi sponsor".

Per quanto riguarda il Mondiale chi credi vincerà?
"Non posso dire chi trionferà ma la finale sarà certamente tra una squadra europea e una sudamericana: ci saranno ancora scandali arbitrali che condizioneranno la competizione. Per quanto riguarda gli ottavi di finale quello tra Brasile e Cile vedrà la nazionale verdeoro passare il turno soffrendo fino al termine ancora grazie alla classe di Neymar. Colombia-Uruguay sarà un altro match molto combattuto ma la squadra di Taberez riuscirà ad avere la meglio. L'Olanda soffrirà col Messico andando in svantaggio ma credo resti la favorita. La Grecia è una nazionale sottovalutata e con la Costarica la partita verrà decisa solo ai supplementari con un episodio che vedrà la vittoria della nazionale del centroamericana. Francia, Germania e Argentina passeranno il turno a fatica: i tedeschi ci riusciranno solo ai rigori, mentre la nazionale di Deschamps arriverà ai quarti solo dopo i tempi supplementari. Infine il Belgio supererà gli Stati Uniti".