Commenta per primo

Aggiornare la legge contro la violenza negli stadi (la 41 del 2007) in modo da escludere dal programma Tessera del tifoso solo le persone attualmente sottoposte a Daspo o a misure di prevenzione nonchè i condannati per reati cosiddetti da stadio negli ultimi 5 anni. E' quanto auspica l'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, riunitosi oggi. La strategia del rigore, secondo l'organismo, sta "pagando anche in queste prime giornate di campionato, caratterizzate da 'incidenti zero', come la scorsa stagione". Alla luce di questa situazione, l'organismo ha auspicato che la propria interpretazione sui motivi ostativi al rilascio della tessera del tifoso "sia al più presto presa in considerazione dagli organi competenti per un aggiornamento del testo di legge, come richiesto dalle rappresentanze dei tifosi, con le quali la presidenza dell'Osservatorio ha già avviato una proficua collaborazione anche su altri temi". L'Osservatorio ha poi espresso "vivo apprezzamento" per l'operato della questura di Milano che oggi pomeriggio ha portato a termine una operazione di Polizia nei confronti di un gruppo di facinorosi ospiti a seguito del Plzen, trovati in possesso di coltelli, 32 fumogeni e numerosissimi oggetti atti ad offendere.