2

Tuttosport sceglie Carlos Tevez come uomo derby. L'attaccante argentino è capace di gesti come le corna di Maresca, anzi peggio: con la maglia del Boca Juniors nella semifinale di Coppa Libertadores 2004 in casa del River Plate, l'Apache venne espulso dall'arbitro per aver esultato mimando il goffo battito d'ali di un pollo, con riferimento alla finale di Libertadores 1966, quando si fecero clamorosamente rimontare dal Penarol. Seguirono minacce di morte da parte dei tifosi del River e un'accoglienza infernale nella successiva sfida al Monumental.