214
Lo aveva assicurato lui stesso: "Non dirò mai cosa ci siamo detti io e Maldini a Ibiza, ma vi assicuro che fu un incontro speciale". E ci aveva visto giusto, l'ex capitano, attuale direttore tecnico del Milan: Theo Hernandez, infatti, ha sin qui stupito tutti per qualità e rendimento. Cinque gol in campionato, sei stagionali, scheggia del nuovo Milan e già idolo di San Siro.

"RESTA QUI" - Una crescita esponenziale, che ha portato l'ex Real Madrid a farsi notare in un Milan in ripresa dopo cinque mesi deludenti. Il valore di mercato, ora, è più che raddoppiato. A luglio i rossoneri se lo assicurarono per 20 milioni, adesso ne vale almeno 50. E le sirene europee si fanno sentire. A rassicurare i tifosi del Milan, però, ci pensa Manuel Garcìa Quilòn, agente del giocatore: "Resterà dov'è" spiega al Corriere della Sera. "Il Milan è il posto giusto per lui, Theo ha bisogno di crescere e adesso si trova nella squadra ideale per farlo". 

OBIETTIVO EUROPA - Parole e musica, che tranquillizzano il popolo milanista. Per Theo, invece, all'orizzonte c'è il doppio obiettivo continentale: l'Europa da conquistare con i suoi compagni e l'Europeo da giocare con la sua Francia insieme al fratello Lucas. Per farlo, però, servirà correre sempre più veloce.