Commenta per primo

L'Inter si rituffa nella Champions League per provare a dimenticare le delusioni del campionato, dove la sconfitta di sabato con la Juve ha fatto precipitare la squadra in piena zona retrocessione. Questa sera a San Siro arriva il Lille di Hazard e per l'occasione Ranieri recupera Thiago Motta.

Il centrocampista italo-brasiliano porta fortuna all'allenatore nerazzurro, che con lui in campo ha raccolto le uniche due vittorie sulle sei partite giocate ad ottobre: sul campo dei campioni di Francia e in casa col Chievo. Quest'ultima gara è stata decisa proprio da un suo gol di testa su calcio d'angolo.

In entrambe le occasioni l'Inter si è imposta di misura per 1-0, le uniche due volte della gestione Ranieri in cui la porta nerazzurra è rimasta inviolata. Sarà un caso, ma Thiago Motta ha fatto bene giocando davanti alla difesa, nonostante non abbia grandi doti da incontrista.

Per lui questa è una stagione importante anche in chiave Nazionale: finora il ct Prandelli gli ha sempre dato fiducia, ma la crescita di Aquilani e Marchisio potrebbe cambiare le gerarchie del centrocampo azzurro in vista degli Europei.