47
Thiago Silva è in attesa. Perché il suo contratto con il Paris Saint-Germain è in scadenza e si può liberare a parametro zero, le parole di apertura del suo agente nelle settimane scorse per un ritorno al Milan non sono state casuali. Thiago si guarda attorno, gradirebbe l'Italia dove è stato benissimo ma in questi giorni ha capito che con il PSG non è ancora finita. Certamente completerà la Champions League a Parigi, ma Leonardo sta preparando una proposta di rinnovo per Thiago Silva con un netto ribasso del suo stipendio e verrà presentata più avanti viste le tempistiche diverse del mercato imposte dal Coronavirus.

Thiago aspetta di conoscerne i dettagli per prendere decisioni, rimarrebbe a Parigi per un altro anno ma senza svalutare il proprio ingaggio in maniera esagerata. Per il Milan ci sono due risvolti: il primo è l'ostacolo del PSG che non ha ancora definitivamente mollato Thiago Silva, ma il secondo è una tempistica prolungata che può giocare a favore dei rossoneri qualora il brasiliano dovesse andar via. Darebbe tempo a Rangnick di insediarsi, di valutare gli acquisti e capire se un 36enne (a settembre prossimo) può aiutare o meno, perché il manager tedesco ama i giovani ma conosce anche il valore dell'esperienza. Intanto, tutto passa dal PSG che ha scelto di riaprire i dialoghi ma con un contratto ben diverso. E Thiago Silva accetterà solo alle sue condizioni. Il Milan aspetta, ad oggi non ha mosso passi ufficiali con i suoi agenti.