Commenta per primo
"Attenti ai borseggi e alla truffa del portafoglio". La Fiorentina "scrive" ai suoi tifosi con un comunicato specifico sulla trasferta di Kiev di giovedì. Comunicato nel quale vengono fatte alcune raccomandazioni per chi raggiungerà la città ucraina. Il Paese è attraversato da gravi problemi geo-politici e da un conflitto strisciante con la Russia. Kiev non è un luogo "caldo", ma è comunque importante, come scrive la società viola, rispettare certi accorgimenti. "Evitate le manifestazioni pubbliche e gli assembramenti - scrive la Fiorentina su un link pubblicato sul proprio sito - Anche quelle che sembrano pacifiche potrebbero non esserlo". La situazione in città sul fronte geo-politico "appare in generale calma. Attenzione agli spostamenti nelle regioni centro-occidentali del Paese". Occhio anche a indossare i colori della Fiorentina, "potrebbero provocare gli ultras locali". E' consigliabile poi tenere "oggetti di valore e denaro al sicuro". Attenzione alle truffe. "Una truffa comune consiste nel far cadere un portafoglio o un portamonete di fronte ad un turista; il criminale “trova” i soldi e chiede al turista se siano suoi e se voglia fare a metà per poi derubare il malcapitato". "Non perdere di vista la propria carta di credito durante le transazioni. Nel caso di noleggio di automobili non lasciare al loro interno documenti o soldi. Utilizzare soltanto i taxi ufficiali (riconoscibili dal numero di telefono e dal nome della compagnia scritto sulla fiancata). Non lasciare bevande o alimenti incustoditi poiché potrebbero essere drogati. E’ vietato consumare alcoolici in luoghi pubblici o all’aperto; è inoltre vietato fumare nella maggior parte dei luoghi pubblici, inclusi bar e allo stadio".