Commenta per primo
Damiano Tommasi, presidente dell'Assocalciatori, dice di no alla proposta della Lega di Serie A di consentire l'ingaggio di un terzo extracomunitario: "Non so quale sia la vera finalita' di avere uno straniero in piu'. Noi siamo in consiglio federale come rappresentanti degli atleti, non come sindacato - ha spiegato ancora il numero 1 dell'Aic -, vogliamo la crescita del movimento italiano, ma negli ultimi anni i numeri dicono che stiamo valorizzando i vivai degli altri, bisognerebbe riflettere su questo anche perche' in un momento difficile per il Paese e' un bene se le risorse restano da noi e non vanno all'estero".