1

L'incontro fra Urbano Cairo e Pablo Betancourt ha portato i suoi frutti: la trattativa per portare Abel Hernandez al Torino procede a grandi passi. Specie dopo che i granata hanno definitivamente rinunciato a Gregoire Defrel, che pure li aveva eletti a destinazione preferita, proprio per puntare o su Belotti o su La Joya. In sintesi: l'accordo con il giocatore si può dire definito. Quello con l'Hull City, meno.

CAMBIO FORMULA - Con il club inglese è stata ipotizzata anche una nuova formula, rispetto all'acquisto a titolo definitivo di cui si è parlato a lungo: un prestito oneroso con diritto di riscatto a favore dei piemontesi. Per la prima parte, anche qui c'è un assenso di massima da parte dei britannici: 500.000 euro per la cessione a titolo temporaneo. Sono le cifre del riscatto a tenere ancora lontane le due società.

C'E' DISTANZA - Il Torino ha fatto capire che sarebbe disponibile, in caso esercitasse quel diritto, a versare altri 5,5 milioni nelle casse dell'Hull; ma da Oltremanica fanno sapere che la loro richiesta sarebbe ben più alta (non note le cifre, ipotizzabile un'aspetttiva di circa 8 milioni). Distanza colmabile, ma per adesso abbastanza ampia: ben difficile immagnare che si chiuda a ore.