Commenta per primo

Anche il mercato della Primavera del Torino non convince. A sottolinearlo è l'edizione torinese di Tuttosport, che parla dei colpi mancati dei granata. Durante l’estate - si legge sul quotidiano sportivo torinese - alla corte di Longo sono arrivati, infatti, giocatori come Moreo e Benedini che ormai erano chiusi nelle loro rispettive società (Inter e Siena), o lo stesso Rosa Gastaldo che dopo i fasti da reality nella Fiorentina necessitava di una piazza meno esposta sotto tutti i punti di vista per riprendere il corretto cammino di formazione calcistica. Tutto da scoprire rimane invece quello che a conti fatti è l’unico vero giocatore cercato, provato e voluto: il centravanti brasiliano Lucas Pardini, in prestito dall’Audax San Paolo e pronto a fare il debutto alla ripresa del campionato dopo aver risolto tutti gli ultimi ritardi burocratici legati all’arrivo del transfer. Il ruolo di Migliore, ex Milazzo e scuola Palermo, all’interno dell’organico verrà infine definito soltanto dopo il recupero dall’infortunio che ne ha bloccato la preparazione. Una delle priorità doveva essere un portiere in grado di sopportare l’eredità di Alfred Gomis, e invece alla fine è rimasto come fuoriquota Umberto Saracco (che era stato promesso al Bra in Seconda divisione) che proprio da Gomis è sempre stato chiuso in due anni di Primavera.