Commenta per primo

Il Toro punta Derdiyok, ma non perde di vista Maxi Lopez. L’attaccante svizzero dell’Hoffenheim potrebbe diventare a breve un giocatore granata: le differenze da “limare” riguardano l’ingaggio, che al momento è superiore al tetto imposto da Cairo e Petrachi ai giocatori del Toro. Derdiyok chiede poco meno di un milione di euro annui, mentre i granata non possono andare oltre i 750 mila euro a stagione.

COLPI IN ARRIVO - L’affare-Derdiyok si può concludere comunque: l’intesa tra Hoffenheim e Torino c’è e non è in discussione e quella col giocatore può essere trovata, con qualche formula contrattuale ad-hoc. Pertanto Petrachi non perde le speranze di poter portare a Torino questo attaccante, ma al contempo tiene d’occhio la situazione che riguarda Maxi Lopez: la punta argentina del Catania, dopo qualche ritardo di troppo, si è presentato nel ritiro di Torre del Grifo. L’ex giocatore della Sampdoria si è fatto vivo dopo tre giorni d’assenza, che avevano già fatto infuriare il presidente Pulvirenti. Ora Maxi Lopez resta sul mercato, nonostante le dichiarazioni di facciata, e il Toro resta in corsa, anche se dovrà cambiare la propria proposta per assicurarsi l’attaccante: 'Niente prestiti', fanno capire da Catania e probabilmente nemmeno comproprietà. Dalla Sicilia vogliono liberarsi di un giocatore che ha fatto capire chiaramente di non voler restare, ma il club etneo non vuole rimetterci e cercherà così di massimizzare questa necessaria e inevitabile cessione. Cairo attende sviluppi e intanto osserva.

(CronacaQui Torino)