Commenta per primo

Il Torino cancella la sconfitta di Gubbio con una vittoria in rimonta ai danni di un Empoli che aveva chiuso il primo tempo in vantaggio. Gli uomini di Giuseppe Pillon hanno fatto troppo poco per difendere la rete messa a segno al 34' da Lazzari, che dopo aver dribblato Di Cesare, ha lasciato partire un mancino dal limite dell'area che ha battuto Coppola. Il Torino, dal canto suo, ha confermato di essere la squadra leader del campionato di serie B disputando un grandissimo secondo tempo. Dopo soli 3 minuti dal rientro in campo pareggia Ebagua, che ha il compito di appoggiare solo la palla in rete su assist perfetto di Antenucci. Al 66' minuto il gol vittoria lo firma Darmian, il più lesto ad arrivare sul pallone respinto da Pelagotti, dopo il colpo di testa di Bianchi. Il difensore granata calcia a botta sicura da pochi passi e corre sotto la curva a festeggiare. Negli ultimi venti minuti nessun sussulto dell'Empoli che, anzi, rischia di prendersi il terzo gol.

TORINO

L'allenatore del Torino, Giampiero Ventura: 'Per questa partita un grazie speciale va ai tifosi che ci hanno sostenuto nonostante lo svantaggio. Hanno capito che questa è una squadra che sta crescendo e ci sono stati sempre vicini prendendoci per mano. Non era facile battere l'Empoli perché ha giocato chiuso e aveva un estremo bisogno di punti. Per questo faccio ancora un grosso complimento alla squadra, capace di reagire e portare a casa tre punti importanti non tanto per la classifica, quanto per la fiducia'.

EMPOLI

L'allenatore dell'Empoli, Giuseppe Pillon: 'Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile, ciò nonostante abbiamo giocato un buon primo tempo in cui siamo meritatamente passati in vantaggio con Lazzari. Nella ripresa siamo stati anche sfortunati, è un peccato che la partita sia finita in questo modo'.