Urbano Cairo, presidente del Torino, dopo l'1-1 interno con il Cagliari sbotta: "Purtroppo l’arbitraggio è stato allucinante non so cosa ha detto Zaza ma tutti abbiamo visto che dopo 10 minuti Barella ha mandato a quel Paese l’arbitro e non è stato espulso - si legge su Corriere.it -. Di episodi del genere ce ne sono decine a partita. Allora tutte le squadre dovrebbero restare in 10 e nel primo era evidente a tutti la spinta in area del Caglia ri la spinta di pellegrini a Izzo ma l’arbitro non è neanche andato a rivedere l’episodio alla Var, cosa che invece ha fatto per convalidare il pari del Cagliari che prima aveva annullato, Mi sembra tutto allucinante".

Poi, sulla decisione di Mazzarri di lasciare il campo volontariamente, Cairo dice: "Non bisogna mai mollare fino all’ultimo lo dimostra anche la mia storia di imprenditore quando avevo l’establishment contro. Bisogna combattere fino alla fine restano ancora 6 partite".

Infine sulla corsa Europa, Cairo sibillino: "Non dico che vogliano fare andare il Milan o cosa, ma se guardi ieri qualcosa pensi e così se guardi oggi. Ma questo non vuol dire: non è che per forza debba sempre andare in un modo negativo. Certo oggi vedere l’espulsione di Zaza e vedi ogni partita i giocatori che imprecano... Non è possibile, è allucinante. Poi il rigore di Izzo che non ha rivisto al VAR: vedo dei rigori dati per molto meno".