Commenta per primo

Continua a correre in classifica il Torino, che quest'oggi ha battuto di misura la Juve Stabia dopo l'ennesima partita casalinga bloccata. Decide un gran gol di testa di Rolando Bianchi a dieci minuti dalla fine, su assist dalla trequarti di Glik, con una girata da 'lode' e palla insaccata sul palo lungo. Prima della firma del capitano granata la partita aveva regalato davvero poche emozioni. Fin dall'inizio sia il Torino che la Juve Stabia sono rimaste molto attendiste, pensando più a non farsi del male che a costruire qualcosa. Nella ripresa la vivacità è aumentata, grazie anche all'entrata in campo del giovane Mbakogu, subito vicino al gol sfruttando un retropassaggio maldestro di Glik verso Coppola, e al piglio giusto di Stevanovic, che sulla fascia destra ha fatto impazzire la retroguardia gialloblù. Come detto, partita bloccata fino al gol di Bianchi, che poi ha regalato invece occasioni da gol da una parte e dall'altra. Da sottolineare un rinvio di Coppola addosso a Mazavilla che per poco non segnava il pareggio, e due contropiede perfetti dei granata conclusi non altretanto perfettamente da capitan Bianchi.

TORINO

L'allenatore del Torino, Giampiero Ventura: 'Temevo questa partita perché la Juve Stabia è una squadra con una gran ripartenza e oggi hanno dato il 120 per cento. Ci aspettavano tutti dietro la metà campo senza concederci un minimo di spazio, come faranno quasi tutte le squadre che verranno a giocare qui all'Olimpico. In serie A non ci sono partite del genere, ci sono più spazi ed è più facile creare occasioni e gioco. Anche per questo sono contento dei miei giocatori, hanno avuto la pazienza e l'intelligenza giusta per vincere questa partita. Soddisfatto più per la ripresa perché non abbiamo pensato ai tre punti, ma solo a costruire'.

JUVE STABIA

L'allenatore della Juve Stabia, Piero Braglia: 'Siamo stati punti da un errore che abbiamo fatto. Mi spiace per i ragazzi per la bella partita che hanno fatto, il punto non ci avrebbe cambiato la classifica, ma avrebbe dato un po' di equilibrio a questa settimana molto difficile a causa di una penalizzazione in classifica data da una sentenza ridicola. Probabilmente serviva più cattiveria sotto porta, ma siamo una squadra molto giovane, fatta da molti ragazzi dal 90 al 92'.