1
Torino-Lazio 1-1

V. Milinkovic-Savic 6:
l’unica parata che è chiamato a fare per tutta la partita è quella sul colpo di testa di Immobile all’88’. Si deve poi arrendere, senza colpe, al calcio di rigore di Immobile in pieno recupero. 

Djidji 5: ha sulla coscienza il fallo da rigore al 91’ su Muriqi. Una disattenzione grave che costa al Torino due punti che questa sera avrebbe invece meritato. 

Bremer 7: vince il duello tutto fisico con Immobile. I due fanno a sportellate per tutta la gara e il brasiliano riesce a uscire vincitore dal duello con il capitano della Lazio: la sua presenza al centro della difesa è fondamentale. 

Rodriguez 7: altra buona prestazione da parte del difensore svizzero che, rispetto alla scorsa stagione, sembra tutto un altro giocatore. Riceve anche gli applausi convinti dei tifosi di una buona chiusura 

Singo 6,5: la sua spinta sulla fascia destra è costante ma raramente riesce a trovare lo spazio per andare al cross. Hysaj quest’oggi è un vero e proprio muro. Prestazione comunque sufficiente del terzino granata. 

Pobega 6,5: altra buona prova da parte del centrocampista arrivato in prestito dal Milan. In mezzo al campo fa valere la sua fisicità ma anche le sue qualità tecniche: non sbaglia praticamente un pallone. 

Mandragora 6: dirige con ordine la manovra del Torino e insieme a Pobega forma una solida coppia di mediani in mezzo al campo. A causa del giallo che riceve nel primo tempo Juric lo richiama in panchina nel secondo tempo. 

(Dal 17’ s.t. Lukic 6: entra bene in partita)
Aina 6,5: vince il ballottaggio con Anasaldi sulla fascia sinistra dove dovrebbe far valere la sua velocità sia in fase difensiva, nel contenere Felipe Anderson, sia in quella offensiva, dove invece non riesce a pungere e finisce spesso per andare a sbattere contro il muro avversario.

(Dal 17’ s.t. Ansaldi 6,5: fa venire il mal di testa a Lazzari).

Linetty 5,5: è uno dei giocatori del Torino che quest’oggi si vede meno in campo. Va troppo spesso a sbattere contro i difensori avversari non riuscendo a fare la differenza. 

(Dal 29’ s.t. Rincon 6: da sostanza al centrocampo).

Brekalo 6: trova meno spazi rispetto alla partita contro il Sassuolo ma dimostra ancora una volta di essere un giocatore in grado di poter fare la differenza giocando tra le linee

(Dal 29’ s.t. Pjaca 7: entra e fa subito gol, poi solo un grande intervento di Reina gli nega la doppietta personale. Che impatto sulla gara!)

Sanabria 6: lotta in mezzo ai due centrali della Lazio e sfiora anche il gol in due occasioni nel primo tempo. Sulla seconda ci vuole un super intervento di Reina, che alza il pallone sulla traversa, per negargli il gol. 


All. Juric 7: il suo Torino domina contro la Lazio e meriterebbe di vincere questa partita. Invece si deve accontentare di un pari che sta molto stretto: questa però è la strada giusta sulla quale il Torino deve proseguire.